Gennaro Esposito

Alza la Testa

Il Pronto Soccorso dell’Ospedale San Paolo a rischio di chiusura

cardarelliLa Sanità è stato un tema molto caldo in campagna elettorale per le scorse regionali con accuse rivolte a Caldoro da De Luca ed ora rivolte da Caldoro a De Luca. Come dire ce n’è di carne a cuocere solo che la cosa che è evidente a tutti è che le cose finora non sono cambiate affatto nei pronto soccorsi. Il Cardarelli, il Loreto Mare ed il San Giovanni Bosco continuano ad essere ospedali nei quali c’è un’assistenza da quarto mondo ed in più si parla anche di chiusure di presidi ospedalieri che rappresentano, invece, presidi necessari per la salute dei cittadini. E’ recente il grido di allarme per la paventata chiusura del pronto soccorso dell’Ospedale San Paolo (clikka). Eppure non molto tempo fa ebbi la fortuna di organizzare un convegno di altissimo valore informativo sul tema dell’emergenza urgenza della sanità campana (clikka), nel quale ebbi modo di capire che proprio per i Pronto Soccorso occorre una buona organizzazione e non tanti soldi. Tra i tanti interventi ricordo quello del Prof. Fernando Schiraldi, lo stesso che ha sollevato il problema del San Paolo, che spiegò bene quali erano i nodi da sciogliere.

Ebbene, oggi leggo su Il Mattino (clikka) che nella sanità, a 5 mesi dalle elezioni, si cambia tutto e ne sarei anche contento se solo si iniziasse da dove il problema è più serio ed immediato. Basta leggere la cronaca per capire che siamo fermi al palo e nel Pronto Soccorso del Cardarelli (clikka) nulla è cambiato così come pure per il servizio del 118 (clikka).

Non so proprio che dire: Mentre la politica studia i malati dei pronto soccorso se ne muoiono. Eppure ai tanti consiglieri regionali ed alla giunta basterebbe solo pensassero che loro stessi o un loro prossimo congiunto potrebbe avere bisogno di cure urgenti ed immediate, chissà forse in quel caso potrebbero pure prendere coscenza.

Oggi (0501202015) leggo l’Intervista al consulente per la Sanità Campana di De Luca, Enrico Coscioni (clikka) vorrei tanto conoscere il parere dei medici che sono in prima linea e che leggeranno questo post.

leggi anche:

la sanità campana e la diversa abilità (clikka)

mentre la politica studia il malato se ne muore (clikka)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: