Gennaro Esposito

Alza la Testa

Adotta una strada e quiete pubblica al Consiglio Comunale

adottastrada Al Consiglio Comunale di ieri (12.03.2015) abbiamo discusso la delibera “adotta una strada” di cui ho parlato in un mio precedente post (Adotta una strada per la movida cittadina (clikka). Le questioni che ho sollevato sono state il frutto della riflessione che abbiamo fatto all’assemblea pubblica del 29 gennaio scorso e di cui ho parlato nel post sulla quiete pubblica disturbata (clikka).

Il problema serio che ho posto al centro della discussione è la mancanza assoluta di controllo e la scarsa efficacia ed efficienza del servizio qualità spazio urbano. Questioni che hanno spinto il consiglio a rinviare la delibera in commissione per un approfondimento.

Il mio intervento al 01:38:48

5 commenti su “Adotta una strada e quiete pubblica al Consiglio Comunale

  1. silvana borriello
    14 febbraio 2015

    vi consiglio di adottare Vico Nocelle dove prostituzione, droga e camorra legate da un filo neanche tanto trasparente la fanno da padrone anche per il transito di macchine e persone, e dove la camorra è superdotata di modernissime attrezzatura anche per fare telemedicina all’insaputa di chi viene sottoposto ai loro interventi

    Mi piace

  2. Checco Smile
    19 febbraio 2015

    Certo viene prima il bene comune. Ma l’intrattenimento fa bene 😉

    Mi piace

    • biglietto
      2 novembre 2017

      nessuno discute sul benessere dell’intrattenimento,ma non può essere di disturbo,di volgari rumori,di chiasso senza decoro,di ostacolo alla vivibilità delle persone,basta che si trovino spazi adeguati senza penalizzare i cittadini che hanno diritto a quiete .riposwo e silenzio non chiasso oltre misura h24

      Mi piace

  3. mario
    17 agosto 2017

    Avete qualche comitato a Parma ? Ho un problema con una meha palestra non insonorizzata a 15 mt. di distanza dal mio appartamento, costruita da una parrocchia un anno fa.

    Mi piace

  4. Ileana
    2 dicembre 2017

    Salve ‘Napoli 2006: adottiamo un orzo di città e cominciamo dai marciapiedi!’ E’ un progetto presentato al Cimune(tempi di Tecce e Iervolino) da un Comitato per l’abbattimento delle barriere architettoniche e culturali (clabarc) che fondai e vide riunite ben 25 associazioni di disabili ed anziani. Abbiamo dato il via alla costruzione di rampe per disabili a Napoli con le prime realizzazioni a corso vittorio Emanuele e consulenza continua a tutti gli uffici tecnici del Comune. Ci sarebbe da tornare sull’argomento oltre che occuparsi della quiete o no?ci riproviamo insieme!? Ileana 3356973982

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: