Gennaro Esposito

Alza la Testa

Ippodromo di Agnano: Pagheranno i Cavalli!

agnanoFinalmente oggi una dichiarazione dell’assessora tommasielli sulla grave questione dell’ippodromo di cui ho scritto ieri in un post (ippodromo di agnano chi paga clikka). L’assessora dichiara tra le altre cose che a ripulire l’ippodromo saranno i padroni dei cavalli. Si ma chi sono? Chi ha usato fino ad oggi un bene pubblico senza comunicare nulla all’amministrazione proprietaria? chi sta incassando i soldi di pensione equina? cosa fanno 235 cavalli all’ippodromo se la struttura è chiusa? Domande che ovviamente dovrebbero avere una risposta. Vuoi vedere che alla fine pagheranno i cavalli?

Oggi (10.06.2013) da Repubblica Napoli

Ippodromo, il Comune accusa “Danneggiati dal gestore fallito”

ALESSIO GEMMA
SE I cavalli non corrono, non arrivano  i finanziamenti del ministero  dell’Agricoltura. Anzi, vengono  dirottati altrove: agli altri ippodromi. Funziona così l’ippica  in Italia. I soldi per Agnano, fallita  la società che gestiva l’impianto,  sono finiti in Puglia. «Un danno per la città — si rammarica  l’assessore allo Sport Pina Tommasielli — Abbiamo scoperto  che il gestore fallito era lì senza titolo. Per questo non riconosciamo  ora neanche la curatela  fallimentare. Ci auguriamo che qualcuno risponda alla gara bandita  da poche ore per gestire l’ippodromo  nei prossimi 12 mesi».
  Ci sono 15 giorni di tempo per presentare le offerte. Chi arriva ad Agnano dovrà organizzare subito  il Gran Premio di ottobre: il ministero è pronto a ridare credito  al circuito napoletano. È quanto  riferito in un vertice a Roma all’assessore  Tommasielli e al capo di gabinetto Attilio Auricchio. Ma ci vuole la garanzia di un nuovo gestore. Perché quello precedente,  prima di essere dichiarato fallito  il mese scorso dal tribunale di Napoli, era stato messo in mora a febbraio proprio dal dicastero dell’Agricoltura. Che gli revocò la concessione per i troppi debiti che aveva. «Noi lo stavamo sgomberando già a dicembre — racconta la Tommasielli — era pronta l’ordinanza».
  Un passo indietro per ricostruire  i fatti: l’amministrazione stipula un accordo legittimo nel ‘98 con una azienda che poi negli anni si sdoppia in altre società, subentrate ad Agnano senza che il Comune le autorizzi. Abusive e pure morose, visto che il Comune  vanta un credito di 2 milioniper il fitto. Le ultime due società, la Ippodromi di Agnano e la Agnano service, hanno lasciato in dote 124 dipendenti che ora devono essere assorbiti da chi vince la gara. «Vogliamo rilanciare  la struttura e al contempo tutelare  i lavoratori — incalza la Tommasielli  — Ma chi si aggiudicherà il bando avrà come unico interlocutore  il Comune. La curatela fallimentare  si interessi dell’azienda fallita, l’immobile invece è nostro  ».
  Non sono mancate negli ultimi  giorni frizioni, emerse anche in commissione sport, tra il Comune  e i tecnici del tribunale fallimentare.  E in primo luogo si sono  accessi sull’ippodromo anche i riflettori della sezione Ambiente  della Procura che ha inviato Asl e forestale: fotografati “cumuli di sterco e rifiuti”. Perché nelle stalle  di Agnano sono in pensione 235 cavalli i cui proprietari non pagano alcun fitto. Rassicura l’assessore: «Abbiamo la disponibilità  dei padroni a ripulire di tasca loro l’impianto». Dopo la gara provvisoria, ci sarà un bando  europeo da approvare in consiglio  per una concessione di 20 o 30 anni. Non solo ippica: Agnano sarà area di tempo libero e concerti.  «E se i privati non si fanno avanti — promette la Tommasielli  — il Comune gestirà in proprio  l’ippodromo».

Un commento su “Ippodromo di Agnano: Pagheranno i Cavalli!

  1. Pingback: Dopo i sigilli ritornano le domande sull’Ippodromo di Agnano | Gennaro Esposito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 luglio 2013 da in Napoli con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: